Servizi Assistenziali

Servizi Socio Riabilitativi Educativi

Il servizio SAISH definisce globalmente il servizio assistenziale rivolto alla persona diversamente abile. In linea con il principio delle autonomie personali e sociali, il servizio si rivolge non soltanto alla persona diversamente abile, ma all’intero nucleo familiare per il supporto e il sostegno della vita quotidiana della persona. Nello specifico, il servizio offerto dalla "Roma 81", riguarda: l’aiuto e sostegno alla cura della persona e all’ambiente personale; lo sviluppo delle competenze individuali; l’attività per lo sviluppo/sostegno dell’autonomia personale e/o della autonomia sociale; l’attività di accompagnamento; il sostegno psicologico indirizzato al nucleo familiare (gruppi di auto-mutuo-aiuto); linea telefonica esclusiva: sportello informativo e di emergenza (tele-sostegno); strumenti per la valutazione della qualità del servizio; attività socializzanti di gruppo; uscite individualizzate in base alle esigenze e agli interessi dell’utente. Il presupposto dell’intero servizio si assimila alla piena capacità di superare l’elevato rischio di emarginazione sociale, favorendo una reale integrazione della persona. Il servizio proposto, risponde in maniera articolata e specificatamente flessibile a queste esigenze, favorendo la realizzazione di un disegno olistico di intervento mirato alla valorizzazione della rete sociale attiva intorno alla persona, nonché primariamente rivolto allo sviluppo delle potenzialità autonomia (fermo restando il supporto nella cura personale e abitativa).

Il Piano di Intervento Individuale, stilato a partire dalla valutazione del livello attuale di autonomia raggiunto dell’utente, le sue abilità residue, le sue potenzialità di sviluppo in stretta sinergia con gli Enti Pubblici coinvolti ( AA.SS.LL., Municipi, Circoscrizioni, ecc.) rappresenta lo strumento di lavoro più importante. Gli obiettivi degli interventi e il lavoro indicato nelle fasi successive vedono coinvolti, in lavori di revisione, verifica e ridefinizione degli obiettivi iniziali, nella forma di una collaborazione costante, i referenti dei servizi pubblici preposti, attraverso percorsi di monitoraggio continui e costanti istruiti dalla "Roma 81" per tutto il personale impiegato.  

Contatto :  assistentisociali@roma81.org

Assistenza Educativa Culturale

L’Assistente Educativo Culturale ( AEC) è una figura professionale che integra l’attività dell’insegnante di sostegno offrendo un supporto qualificato all’alunno diversamente abile in tutte le sue attività educative, espressive e culturali, collaborando attivamente con il corpo docente nella stesura e nella realizzazione del Piano Educativo Individuale (PEI). Si occupa: dell’accoglienza dell’alunno diversamente abile, del supporto alla comunicazione e alla relazione nel gruppo dei pari, del supporto alle attività espressive e manuali, del supporto al raggiungimento degli obiettivi didattico/educativi del PEI, partecipa alle attività di programmazione con i docenti e ai momenti di verifica con gli specialisti interessati (GLH).  

Il compito dell’ AEC è quello di contribuire al processo d’integrazione degli alunni diversamente abili, mediante l’utilizzo di competenze professionali, culturali e specialistiche, nonché relazionali, sensibilità e abilità nello scomporre i problemi in azioni semplificate, nella modalità in cui l’alunno diversamente abile possa affrontare le difficoltà derivanti dalla sua condizione imparando a risolverle quanto più autonomamente possibile.  

Le caratteristiche professionali che definiscono le specifiche caratteristiche dell’ AEC riguardano particolari competenze inerenti il lavoro in équipe, la gestione del problema solving, la mediazione, l’individuazione delle migliori strategie d’intervento per il raggiungimento degli obietti previsti dal PEI, il superamento delle barriere fisiche, psicologiche e sociali per il raggiungimento di un equilibrio relativo all’identità dell’utente medesimo.  

Coordinamento per il Comune di Roma (Municipi V°, IX°, XI°):  

Dott. Michelangelo G. Cifarelli

Dott.ssa Benedetta Falaschetti

Assistenza Scolastica Specialistica

Le prestazioni socio-assistenziali di Assistenza Scolastica Specialistica oltre alle attività inquadrate nella figura dell’AEC, riguardano in particolare: interventi di particolare azione quali la facilitazione alla comunicazione e (es. tecniche ABA, TEACH, LIS, ecc.) in genere, un più mirato supporto didattico.

 Le competenze sono riservate agli uffici provinciali.

 Coordinamento per gli Istituti della Provincia di Roma:

 Dott. Michelangelo G. Cifarelli

 Dott.ssa Benedetta Falaschetti

 Coordinamento per gli Istituti del Comune di Velletri (Rm):

 Dott.ssa Eleonora Scalioti

 

 

Servizi semi residenziali

I servizi semi-residenziali realizzati e gestiti dalla "Roma 81" rappresentano il risultato educativo, riabilitativo e di acquisizione delle competenze per i ragazzi e i giovani-adulti diver-samente abili. Strumento indispensabile del lavoro educativo è il cosiddetto Piano Educativo Individuale ( PEI).  

In stretta sinergia operativa con i referenti dei Servizi Sociali Istituzionale (municipi, AA.SS.LL., ecc.) il PEI si configura come strumento individuale educativo rivolto e finalizzato alla definizione e al raggiungimento di obiettivi educativi a partire da una attenta analisi iniziale del livello attuale delle capacità individuali d’autonomia personale, nonché le potenzialità di crescita educativa. All’interno del PEI si individuano gli obiettivi e la metodologia applicativa generali per la singola persona e le specifiche attività attraverso le quali ci si propone di raggiungerli.  

Revisionato e costantemente aggiornato, il PEI rappresenta lo strumento operativo a fondamento della prassi operativa di tutti i servizi socio-educativi-riabilitivi.  

Trattamenti riabilitativi e di benessere

 I servizi residenziali a tempo rappresentano il momento pragmatico di realizzazione degli sviluppi teorici delle autonomie e delle competenze degli utenti da noi assistiti. In termini metodologici le attività si organizzano in gruppi medio-grandi per soggiorni di riabilitazione e sollievo o di formazione professionale. Realizzati in convenzione con i diversi Enti Pubblici i centri residenziali a tempo definiscono a pieno il momento cardine dell’identificazione e della valutazione degli obiettivi raggiunti per la diversa utenza all’interno di un percorso formativo e socio-riabilitativo che comprende l’intera persona. I servizi di riabilitazione socio-educativi trovano soluzione attuativa nella residenzialità temporanea prevalentemente di sollievo e socializzazione (es.: soggiorni estivi, week-end, resi-denzialità sperimentaleecc.), e nella sperimentazione di soluzioni di residenzialità quotidiana (es. case famiglie temporanee, case del week-end, ecc.).

 

Coordinatore Responsabile:

 Sig.ra Mariantonella Nanni

 Ass. Soc. Daniele Palumbo